LA MATERIA DELLE IMMAGINI

La Materia delle immagini è il titolo di tre eventi che Frillici ha messo in atto a Perugia, la città dove vive, dopo il primo lockdown da pandemia, durato da marzo a maggio 2020. In quel periodo l'artista sempre ha continuato la frequentazione del suo studio realizzando una grande installazione pittorica a parete.

Dopo la totale chiusura e isolamento imposti nei mesi precedenti, forte era l'esigenza di apertura verso l'esterno.

Quindi il 4 luglio 2020 Frillici apre il suo studio al pubblico e per un'intera giornata, mostrando la pittura a parete dal titolo materia-febbraio-maggio-2020 esposta insieme all'installazione sonora Sonografia 

realizzata da Antonello Turchetti durante gli stessi mesi di lockdown.

Dal 7 al 18 luglio l'artista chiede e ottiene di occupare un grande negozio sfitto con vetrine su strada in centro città, per una quindicina di giorni. Realizza all'interno una grande installazione pittorica a dimensione ambiente, insieme alla partecipazione attiva dei passanti su strada e visitatori vari. Il titolo dell'installazione

è materia-7-18-luglio-2020.

Il 15 luglio 2020 insieme all'Edicola 518 organizza l'incontro con Bruno Corà VEDO DOVE DEVO una via rabdomantrica del pensiero cognitivo.